Eravamo ragazzi

Prisco l'ho visto una sola volta, all'adunata di Genova. Termino il pranzo di pesce, mi alzo e lo vedo sulla balconata che dà sul mare...Non so cosa fare, mi vede e mi sorride. Decido di importunarlo, metto il cappello e mi avvicino ma non so cosa dire. Dico una cazzata e lui: "Eravamo ragazzi!". (TIZIANO CARRETTA)